Orari e giorni : Lun - Ven - 8:15 - 20:30 | Sab 8:30 - 13:30 / 16:30 - 20:30

EMAIL

info@farmaciacacace.it

Chiamaci subito

(+39) 091 58 83 13

La melatonia, il tuo alleato per i disturbi del sonno e non solo

23 ott
96
Copertina articolo blog

La melatonia, il tuo alleato per i disturbi del sonno e non solo

Abitualmente il nostro organismo produce melatonina, una sostanza secreta principalmente dall'epifisi (ghiandola pineale), utile al nostro organismo per fare in modo che possa essere sempre perfettamente regolato sul ciclo sonno-veglia.
La caratteristica fondamentale della melatonina è che essa viene sintetizzata quando c’è buio, ovvero la sera e la notte con un picco tra le 2 e le 4 del mattino, successivamente invece si passa ad una fase decrescente e con l’arrivo della luce ecco che, generalmente, tendiamo a smettere di dormire e ci alziamo.

Non sempre però tutto funziona così regolarmente e il ritmo circadiano buio-luce può essere messo a dura prova, soprattutto in alcune situazioni come il jet-lag dovuto a lunghi viaggi in aereo, turni di lavoro in cui si è costretti a dormire in orari diversi ogni giorno, ecc. Ecco allora che sono nati degli integratori di melatonina che vengono consigliati a chi, per diversi motivi, soffre di disturbi del sonno e che sono estratti da vegetali o animali (questa sostanza infatti è secreta anche da piante, animali e microorganismi).

INTEGRATORI

La melatonina come integratore, viene utilizzata principalmente per i disturbi del sonno, soprattutto per l’insonnia dovuta a cause esterne (differenti fusi orari, turni di lavoro ecc.) ma anche per regolare il ritmo sonno-veglia di chi semplicemente ha difficoltà ad addormentarsi. Questa sostanza infatti, funziona molto bene nella fase iniziale dell’insonnia dato che diminuisce il tempo necessario a prender sonno rallentando le funzioni dell’organismo e conciliando quindi il riposo.
Nonostante le indicazioni terapeutiche ormai consolidate tra la comunità scientifica e non, noi della farmacia Cacace a palermo consigliamo sempre un consulto preventivo cpn il proprio medico curante prima dell'assunzione volontaria di melatonina.

Diversi integratori a base di melatonina si trovano ormai in commercio sotto forma di compresse, sciroppi, tisane, ecc. e a volte questa sostanza è utilizzata anche insieme ad altre: vitamine, minerali, erbe o piante con funzioni calmanti e concilianti il sonno.

Melatonina e tumori

Ma la melatonina può essere utilizzata solo per i disturbi del sonno?
A detta di molti no, e anche la ricerca scientifica negli ultimi anni si sta sempre più interessando a questa sostanza soprattutto per gli effetti benefici che essa potrebbe avere nei confronti dei tumori. Ci sono davvero già molte pubblicazioni in merito sulle quali però la comunità medica ancora non si esprime in maniera chiara (forse si aspettano ulteriori approfondimenti e chiarimenti?).

Ad esempio un recente studio di dicembre 2013 pubblicato su Pub Med ha evidenziato come la melatonina sia in grado di indurre la morte delle cellule cancerogene in diversi tipi di tumori (mammella, gastrointestinali, ematologici, della prostata, renali, ecc ...). Anche se ancora non sono ben chiari i meccanismi con i quali si verifica ciò, a detta dei ricercatori, questa sostanza potrebbe essere di sostegno ai farmaci convenzionali o ad altri composti nella cura del cancro.

Un altro interessante studio sugli effetti della melatonina è stato pubblicato su Plos One a gennaio 2014. I ricercatori hanno notato che, sia in vitro che in vivo, questa sostanza è in grado di inibire l’angiogenesi (ovvero lo sviluppo di nuovi vasi sanguigni) delle cellule cancerose anche nei tumori molto aggressivi.

Non si può poi non citare, parlando di melatonina, Paolo Lissoni, oncologo che ha pubblicato numerosi studi in merito e per essi è stato anche premiato dal National Cancer Institute di Washington. Il dottor Lissoni impiega con risultati stupefacenti alti dosaggi di questa sostanza sui suoi pazienti malati di cancro al San Gerardo di Monza, affiancando la terapia della melatonina alle cure tradizionali.

Ultimo, ma non per importanza, Luigi di Bella che per primo utilizzò nel suo metodo omonimo di trattamento dei tumori la melatonina ad altissimi dosaggi, come si legge sul sito della fondazione: “In compresse da 2 mg in dosaggi di 20 mg o più al giorno. Da ingerire preferibilmente prima del pasto, distribuita uniformemente nel corso della giornata con concentrazione nettamente superiore la sera. Esempio: 2 compresse al mattino, 2 a mezzodì e 6 la sera prima di coricarsi”.

Fonte: greenme.it

Se invece cerchi il tuo integratore di melatonina a Palermo, non esitare a contattarci, la farmacia Cacace pharma store a Palermo, saprà come aiutarti nel consigliarti il miglior integratore di melatonina.


Cosa aspetti?
Prenota subito i tuo integratore di melatonina

0 Commenti

Scrivi il tuo commento

avatar man Uomo
avatar man Donna


Ho letto ed accetto le condizioni sulla Privacy.
Accetto    Non Accetto